In fase di sperimentazione nuovo vaccino per il melanoma al Istituto Superiore di Sanità, Regina Elena e San Gallicano. Tale vaccino viene associato alla dacarbazina e all’interferone alfa. La fase I è terminata, la fase II è appena iniziata e i risultati sembrano incoraggianti. Il vaccino viene iniettato solamente a pazienti con espressione dell’antigene di istocompatibilità HLA-A0201. Il presidente dell’Iss, Enrico Garaci, spiega: “Dopo una prima fase pilota dello studio di questi vaccini combinati con chemioterapia o interferon alfa che aveva indicato chiaramente l’opportunità di proseguire le ricerche in questa direzione, abbiamo deciso di avviare la fase due della sperimentazione prevedendo l’arruolamento di 50 pazienti con melanoma metastatico e abbiamo già testato lasicurezza della tollerabilità, si tratta per noi di uno studio strategico come il risultato di una ricerca di base svolta in Iss da piu’ di 20 anni possa essere trasferito nella pratica clinica”. Si tratta di “un’opportunità terapeutica enorme per quei pazienti che non hanno alternative terapeutiche”.

Termini di ricerca:

Dott. Nicola Angelotti

Medico Chirurgo - Specialista in Dermatologia e Venereologia. - Esame dermatoscopico per l’analisi dei nevi