La melatonina è nota per avere proprietà protettive contro il melanoma; il lavoro a turni può indurre desincronizzazione del sistema circadiano, riducendo la produzione di melatonina. E’ stato studiato che il lavoro a turni può avere un impatto importante sulla salute, e ci sono stati studi che collegano il lavoro a turni con un aumentato rischio di contrarre tumori quali il tumore alla mammella, il tumore dell’endometrio, il tumore della prostata, il tumore del colon-retto e il linfoma non-Hodgkin. In un recente studio, i ricercatori dell’Ospedale di Brigham and Women’s (BWH) hanno scoperto che il lavoro a turni può essere associato ad un ridotto rischio di cancro alla pelle nelle donne.

Questi risultati sono pubblicati on line sul Journal of National Cancer Institute. “Il lavoro a turni è stato associato ad un aumento del rischio di contrarre alcuni tumori e malattie croniche non maligne come i disturbi gastrointestinali, malattie cardiovascolari e diabete”, ha detto l’autore dello studio, Eva Schernhammer, MD, DrPh, un ricercatore nel laboratorio di Channing a BWH. “Tuttavia, mentre il lavoro a turni è stata associata ad altre forme di cancro, il rischio di contrarre il melanoma tra i lavoratori dei turni notturni è quasi nullo.”

Leggi tutto…

Termini di ricerca:

Dott. Nicola Angelotti

Medico Chirurgo - Specialista in Dermatologia e Venereologia. - Esame dermatoscopico per l’analisi dei nevi